A scuola di… educazione emotiva!

in Affettività e Psicologia/Zigzag in rete by

Educazione emotiva, ovvero: creatività, flessibilità, attitudine alla risoluzione dei problemi e molto altro! Scopriamo insieme cosa si studierà a scuola!

A gennaio 2022 è stata presentata alla Camera la proposta di legge relativa all’educazione emotiva. L’obiettivo è quello di introdurre nel sistema scolastico l’apprendimento delle “life skills“, ovvero: creatività, flessibilità, attitudine alla risoluzione dei problemi, capacità di giudizio e capacità di argomentazione e di interazione.

Se da un lato, infatti, la scuola prepara gli studenti sulle materie cognitive, dall’altra non fornisce le basi necessarie per vivere la vita adulta. In ciò ha probabilmente avuto un ruolo la pandemia, rendendo evidenti necessità sociali che l’Italia adesso non può più ignorare.

Life skills

Con il termine life skills si intendono tutte le abilità sociali ed emozionali che ci permettono di gestire al meglio le relazioni, affrontando in modo efficace e maturo la vita quotidiana. Sono tantissimi, infatti, gli episodi in cui le difficoltà relazionali sfociano in difficoltà sociali.

Educazione emotiva: come cambierà il sistema scolastico?

ll progetto durerà per tre anni a partire dall’anno scolastico 2022/2023. Saranno le singole scuole, in piena autonomia, a stabilire quali competenze non cognitive verranno affrontate di volta in volta nelle classi. In questo modo non ci sarà alcuno stravolgimento dei programmi scolastici, e nessuna introduzione di nuove materie.

Si tratterà, per l’insegnante, di migliorare il rapporto con e tra gli studenti, sviluppando competenze come coscienziosità, stabilità emotiva, apertura mentale.

Qui trovi un interessante webinar dal titolo “Insegnare con empatia, insegnare l’empatia”, che può tornarti utile!

Maggiori informazioni sulla proposta di legge qui.

Foto di copertina by Nick Fewings on Unsplash

Lascia un commento

Scarica unità didattica

Argomenti

Go to Top