Natale e dintorni: i film natalizi da guardare in famiglia

in Pensare con gli occhi by
A gran fatica, con una pandemia che non accenna ad esaurirsi e mille situazioni, piccole e grandi, di difficoltà sociale ed umana, si avvicina il Natale. Ecco alcune proposte di film da guardare in famiglia durante il periodo natalizio.

Un tempo, dal punto di vista cinematografico, la scelta per le famiglie era molto semplice: usciva nelle sale il film annuale della produzione Disney e l’appuntamento non si poteva mancare.

E’ evidente che oggi le cose sono molto diverse, non solo perché, purtroppo, la frequentazione di una sala cinematografica al tempo del Covid non è più così facile, ma anche perché l’offerta è molto più ampia e variegata.

Provo quindi a riepilogare alcune delle possibilità che genitori e ragazzi e ragazze hanno quest’anno per festeggiare il Natale anche cinematograficamente.

Encanto

Non manca il titolo Disney, che per il 2021 sarà Encanto, con la regìa di Byron Howard, Jared Bush e Charise Castro Smith e le canzoni di Lin-Manuel Miranda (che abbiamo già conosciuto come interprete de Il ritorno di Mary Poppins).

Ispirato al folclore colombiano, racconta di una famiglia in cui tutti hanno un particolare dono magico, tranne la giovane Mirabel, che riserverà però più di una sorpresa.

Sotto le stelle di Parigi

Sempre al cinema potremmo andar a vedere Sotto le stelle di Parigi. Diretto da Claus Drexel e interpretato da Catherine Frot e dal piccolo Mahamadou Yaffa, che ci commuove non poco descrivendo il rapporto tra una senza fissa dimora e un giovanissimo migrante in procinto di essere espulso, che per giunta non parla una parola di francese.

Le proposte di Netflix

Passando alle piattaforme di visione casalinga, oltre ai vecchi suggerimenti, Netflix propone Un bambino chiamato Natale. Regia di Gil Kenan col giovane attore Henry Lawfull nei panni di un ragazzino che si mette alla ricerca del padre.

La famiglia Claus, diretto da Matthias Temmermans, con il racconto di un ragazzino che scoprirà quanto le festività che lui odia siano invece parte della vita della sua famiglia e del mondo.

Il delizioso film di animazione Un pettirosso di nome Patty, nel quale l’uccellina (sarebbe una pettirossa, infatti, a dispetto del titolo italiano) Patty, cresciuta in una famiglia di topi, scopre la sua vera natura e l’aspirazione al volo.

Le proposte di Amazon Prime

Amazon Prime Video sembra non mettere in programmazione titoli nuovi, ma ci sarà ovviamente l’occasione per rivedere storie già conosciute come: La banda dei Babbi Natale con Aldo, Giovanni e Giacomo o Dickens – L’uomo che inventò il Natale, che ricostruisce in forma romanzata il processo di scrittura del Racconto di Natale del grandissimo romanziere inglese.

Mimi e Lisa: il mistero delle luci di Natale

Fra i moltissimi titoli che saranno programmati sui canali Rai, molti dei quali si potranno ritrovare su RaiPlay, segnalo in particolare Mimi e Lisa: il mistero delle luci di Natale, un delicato mediometraggio (25 minuti) di animazione di produzione slovacca e ceca. Diretto da Katarina Keresckova e Ivana Sebestova, racconta di come Lisa e la sua amica non vedente Mimi si apprestino a festeggiare la scadenza più attesa dell’anno.

E a me, per quest’anno, non rimane che augurare a tutte e a tutti voi un Felicissimo Natale e un Anno Nuovo che ci porti, finalmente, salute e serenità!

Tags:

Carlo Ridolfi è nato a Verona nell’aprile del 1957. Ha vissuto nella città scaligera per i primi cinquant’anni della sua vita, poi si è trasferito a Padova. Ha lavorato per quarant’anni in ferrovia. Ha quattro figli. Fin da bambino ha la passione per il cinema, grazie alla quale ha incontrato all’inizio degli anni Novanta il maestro Mario Lodi, col quale ha collaborato fino al 2014. Attualmente in pensione, scrive di cinema su varie riviste ed è coordinatore nazionale dell’associazione di donne e uomini che hanno a cuore l’educazione C’è speranza se accade @ - Rete di Cooperazione Educativa. È giornalista pubblicista dal 1981.

Lascia un commento

Rubriche

Go to Top